Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Doppio colpo alle malerbe

Glifosate e 2,4-D insieme in un solo formulato. Kyleo®, la proposta di Sumitomo Chemical Italia per i diserbi di pre-emergenza di cereali, soia ed erba medica, ma anche dei diserbi extra-agricoli attualmente autorizzati

Info aziende
sumitomo-kyleo.png

Kyleo®, distribuito da Sumitomo Chemical Italia

Kileo® di Sumitomo Chemical Italia è una miscela di glifosate e 2,4-D, tallowamine free, che elimina le infestanti in modo veloce e completo. Glifosate è in forma di acido puro da sale isopropilamminico ed è presente in ragione di 240 grammi per litro. 2,4-D, anch'esso acido puro, è contenuto invece a 160 grammi per litro.

L'unione delle due sostanze attive ne esalta le rispettive peculiarità, rendendo Kyleo® l'erbicida ideale per il diserbo delle stoppie di cereali, oppure in pre-semina degli stessi, ma anche in pre-semina di erba medica e soia, avendo l'accortezza di applicare il prodotto almeno 3-4 settimane prima della semina di queste due leguminose. Infine, il diserbante a due vie di Sumitomo Chemical Italia può essere impiegato con successo nei diserbi di aree civili e industriali, incluse sedi ferroviarie e stradali.

Quanto a modo d'azione, Kyleo® agisce per assorbimento fogliare ed è attivo su erbe infestanti sensibili annuali e perenni. Grazie all’originale tecnologia formulativa Gps, acronimo di Green power system, esclusiva di Nufarm, glifosate e 2,4D, altamente idrofili, sono “trattenuti” da un surfactante vegetale di tipo lipofilo. Questo conferisce alle due molecole una migliore adesività e penetrazione all’interno delle cellule vegetali. Una volta all’interno della pianta il surfactante libera le molecole che sono così in grado di esplicare al meglio la propria azione erbicida.

Le dosi di impiego di Kyleo® sono di  2-3 litri per ettaro in caso di presenza preponderante di infestanti annuali, mentre sale a 4-6 litri per ettaro in caso di popolazioni significative di malerbe perennanti. Medesima dose per i diserbi di aree rurali ed industriali, aree ed opere civili, sedi ferroviarie, argini di canali, fossi e scoline in asciutta, viali di giardini. Resta la nota esclusione di parchi, giardini pubblici, campi sportivi e aree ricreative, come cortili e aree verdi all’interno di plessi scolastici, aree gioco per bambini e aree adiacenti alle strutture sanitarie.

Scarica i documenti tecnici di Kyleo®

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 16 novembre a 133.856 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy