Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Trattamenti fitosanitari: come, se, quando, perché

Con il "Consiglio tecnico" di Fitogest+, uno strumento in più nelle mani dei professionisti della difesa delle colture
fitogest-piu-consiglio-tecnico-agrofarmaci-trattamenti-fitosanitario-2016.jpg

Fonte foto: Fitogest+

I prodotti agroalimentari made in Italy sono i più sani e sicuri del mondo. Lo dice l'Efsa, l'ente europeo per la sicurezza alimentare e lo sottoscrive anche il Pan, normativa per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.
Come è possibile questo?
Facile: gli agricoltori, i tecnici, i rivenditori di mezzi tecnici e i consulenti italiani sono i più preparati e già dagli anni ottanta applicano le tecniche di difesa integrata. Una vera novità per l'agricoltura di tutti gli altri paesi del mondo.

Oggi, saper consigliare le soluzioni giuste per la protezione delle colture e il momento giusto per la loro applicazione non è più così facile.
I prodotti per la difesa sono sempre più sicuri per l'uomo e per questo sono più selettivi, più specifici e da applicare al momento giusto.
È proprio questo che permette di ottenere alimenti sani, privi di residui e sicuri per il consumatore.
Prima di fare un trattamento devi conoscere i bollettini provinciali, i manuali di difesa integrata, i disciplinari di produzione e tutte le informazioni agrometeo di ogni appezzamento da difendere. Inoltre le etichette degli agrofarmaci sono sempre più articolate, con limitazioni, buffer zone, dosi minime e massime in funzione di ogni parassita, numero massimo di trattamenti e mille altre prescrizioni che vanno rigorosamente rispettate.
Dare consigli tecnici è sempre più difficile, perché è facile sbagliare.
Nessuno conosce a memoria i contenuti e le prescrizioni delle etichette degli oltre 3000 agrofarmaci che si possono utilizzare in Italia e non puoi sbagliare per non compromettere il valore del raccolto, la salute del consumatore e i contributi che vengono revocati in caso di mancato rispetto delle etichette.
 

Quanto sarebbe comodo e semplice sfruttare una nuova tecnologia per avere tutte le informazioni che servono sempre aggiornate a portata di mano?
In che modo cambierebbe il tuo lavoro se avessi la certezza di conoscere tutto quello che serve per dare il consiglio tecnico giusto?
Quanta sicurezza otterrai utilizzando un sistema che ti permetterà di accrescere la tua credibilità e autorevolezza nei confronti dei tuoi clienti e delle aziende agricole che gestisci?

 

Il "Consiglio Tecnico" di Fitogest+ 

Tecnici, consulenti o distributori che affiancano gli agricoltori nella scelta e nell'utilizzo degli agrofarmaci oggi possono disporre di uno strumento in più che non si sostituisce al lavoro del professionista, ma si rivela come un prezioso alleato.

Segnala Ivano Valmori, fondatore di Image Line e ideatore della banca dati degli agrofarmaci:
"All'interno di Fitogest+ è stata creata una sezione che ti permette di inviare i tuoi consigli tecnici a tutte le aziende agricole con cui lavori. È un servizio on line che puoi utilizzare da computer, tablet e smartphone e che ti mette a disposizione tutte le informazioni provenienti da
• etichette ministeriali,
• bollettini tecnici,
• manuali di difesa integrata
• e informazioni agrometeo
per creare consigli tecnici in modo semplice sicuro e affidabile, con la possibilità di monitorarli in tempo reale.

Nella nuova sezione Consiglio Tecnico, Fitogest+ ti permette di decidere se consigliare o meno un trattamento in base ai dati agrometeo, specifici per ogni azienda agricola, ai bollettini di difesa integrata e ai disciplinari di produzione regionali. Ti permette poi di suggerire le giuste dosi di prodotto, i volumi di irrorazione più idonei e le corrette modalità di utilizzo, in funzione della coltura e del problema da risolvere, partendo dai dati di etichetta di ogni agrofarmaco.
 
La compilazione di un Consiglio Tecnico richiede pochi minuti e ti posiziona come un professionista preparato, esperto e in grado di utilizzare al meglio le innovazioni tecnologiche per fornire all'azienda agricola risposte semplici e corrette ad ogni sua richiesta e in più non rischi di incorrere nelle sanzioni previste dal PAN.
"

Vuoi saperne di più?
Leggi gli approfondimenti o contattaci
Consiglio tecnico - vuoi saperne di più?

Nel video trovi tante informazioni in più:

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 23 marzo a 131.265 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy