Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Prorogata sino a giugno 2011 la sospensione dell'utilizzo dei neonicotinoidi per la concia del mais

Ecologia e Fitoiatria
api-ape-alveare-miele-byflickrcc20_david-blaikie-400.jpg

La sospensione dei neonicotinoidi per la concia del mais è stata indicata come misura cautelativa nell'ambito di un'azione coordinata con gli altri paesi europei per fronteggiare la sindrome dello spopolamento degli alveari
Fonte foto: David Blaikie

Il Ministero della Salute, con il decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 settembre scorso, ha rinnovato la sospensione dell'utilizzo degli insetticidi neonicotinoidi (clothianidin, thiamethoxam, imidacloprid e fipronil) per la concia delle sementi di mais, quale misura cautelativa nell'ambito di un'azione coordinata con gli altri paesi europei per fronteggiare la “sindrome dello spopolamento degli alveari” che allarma addetti ai lavori e non sin dall'inizio del nuovo millennio.

La proroga è stata richiesta dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e dal Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare per consentire agli istituti di ricerca CRA ed ISPRA di completare gli studi volti a confermare il nesso causale tra la concia e la citata sindrome e le ricerche per minimizzare l'esposizione delle api all'insetticida durante il periodo di semina del mais. I campionamenti della rete di monitoraggio “APENET” hanno confermato la sostanziale assenza di eventi di mortalità anomala delle api nel periodo 2009-2010, in piena moratoria, in netta controtendenza rispetto ai periodi precedenti, mentre gli studi degli effetti subletali delle sostanze attive in questione sul comportamento dell'imenottero, e in particolare l'apprendimento, la memoria olfattiva e l'orientamento spaziale, hanno evidenziato interferenze anche a concentrazioni basse, compatibili con quelle misurate nelle polveri rilasciate nell'ambiente durante le operazioni di semina.

La soluzione al problema risiederebbe quindi da una parte nel miglioramento della formulazione dei prodotti per aumentare l'adesività alla semente e dall'altra nella messa a punto di attrezzature di semina dotate di accorgimenti in grado di minimizzare il rilascio di pulviscolo nell'aria.

La conclusione della sperimentazione è prevista per Marzo 2011 e se i risultati saranno positivi e conclusivi i neonicotinoidi potranno ritornare ad essere utilizzati in concia nella campagna 2011/12.

Per saperne di più

Sito dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA): http://www.isprambiente.it/site/it-IT/

Sito del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura: http://sito.entecra.it/portale/index2.php

Sito del progetto APENET: http://217.148.114.149:8080/apenet/

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 23 marzo a 131.265 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy