Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Kverneland: soluzioni smart per fienagione e difesa

Sotto i riflettori di Agritechnica nuovi voltafieno e inediti sistemi elettronici per andanatori, falciacondizionatrici, macchine per diserbo. Presenti anche attrezzature per la concimazione

Info aziende
kverneland-9590-c.jpg

Nuovo voltafieno Kverneland 8590C
Fonte foto: Kverneland Group Italia

Numerose novità Kverneland per l'agricoltura di precisione attendono i visitatori di Agritechnica 2017 che potranno lustrarsi gli occhi con i nuovi voltafieno 8590C85112, gli innovativi software GeoRake e GeoMow per le attrezzature da fienagione e gli inediti sistemi EcoDrive System, Boom Guide ProActiveBreakAwayiXFlow-E per le macchine da diserbo. In mostra nello stand del Gruppo anche il nuovo serbatoio frontale iXtra LiFe e l'ultima versione dello spandiconcime Exacta CL Geospread.


KV 8590C, efficiente in ogni situazione

Il nuovo voltafieno 8590C a otto rotori (ciascuno con sei braccia) lavora larghezze di 9 metri e monta un inedito telaio trainato che consente l'impiego di trattori da 60 cavalli così da bypassare i limiti nella capacità di sollevamento.

Particolarmente stabile su strada e compatto in deposito, l'ultimo nato in casa Kverneland dispone anche del sistema di frizione a dito HexaLink che - posizionato sul giunto esterno dei rotori - porta la larghezza e l'altezza di trasporto rispettivamente a 2,943,74 metri. Disponibili anche doppi giunti universali, che aumentano il trasferimento di potenza.
Le elevate produttività e facilità d'impiego dell'8590C sono garantite dalla preselezione elettro-idraulica, dalle ruote in tandem centrali e dai componenti esenti da manutenzione per l'intera stagione. Solo la presa di potenza non è free-maintenance.

Le nuove braccia con denti in acciaio piatto assicurano, infine, il trasferimento di carichi elevati senza nessuna torsione e ottimizzano il rimescolamento di ogni tipo di prodotto. Tra gli altri plus dell'8590C, la regolazione idraulica dell'attrezzatura a bordo campo gestibile direttamente dalla cabina.
 
Voltafieno Kverneland 8590C su strada
Voltafieno Kverneland 8590C su strada


Kverneland amplia la gamma di voltafieno portati

Presente ad Hannover, il nuovo voltafieno rotativo portato 85112 concepito per uso professionale vanta una larghezza di lavoro di 11,2 metri, prestazioni ottimizzate e dimensioni di trasporto compatte. 

Il versatile attrezzo KV, che muove a velocità elevata i dieci rotori - con sei braccia ciascuno - per velocizzare l'essiccazione del foraggio, sfrutta una particolare trasmissione per garantire un trasferimento di potenza lineare e silenzioso. I rotori centrali sono protetti da speciali doppi giunti e quelli laterali possiedono giunti a dita Hexa-Link.

La testata d'attacco Heavy Duty completamente inscatolata e l'inedito sistema di chiusura consentono all'attrezzo di ripiegarsi a 2,95 metri di larghezza e a 3,79 metri di altezza per i trasferimenti su strada.
 
Voltafieno Kverneland 85112, dotato di inedito sistema di chiusura
Voltafieno Kverneland 85112, dotato di inedito sistema di chiusura


Nuovo software GeoRake su KV 97150C

Il Section Control dell'inedito sistema GeoRake allestito sul nuovo andanatore 97150C gestisce automaticamente e singolarmente i quattro rotori - muniti di scatole di trasmissione in bagno d’olio esenti da manutenzione - permettendo all'attrezzo larghezze di lavoro regolabili da 9,80 a 15 metri.
È così possibile produrre andane lineari e ben formate e ultimare le testate di campo senza manovre aggiuntive e senza perdite di prodotto.

GeoRake registra poi l'area lavorata. In questo modo, se uno dei quattro rotori - corrispondenti a quattro sezioni di lavoro separate - invade una zona già andanata, si solleva in automatico e si abbassa solo quando rientra nell'area non ancora lavorata. Inoltre se il 97150C esce dalla mappatura del campo, i rotori si sollevano automaticamente.
 
Andanatore Kverneland 97150C con sistema GeoRake
Andanatore Kverneland 97150C con sistema GeoRake


GeoMow al servizio delle falciacondizionatrici KV

La falciacondizionatrice 53100MT Vario da 10,2 metri si arricchisce di diverse novità, tra cui la sospensione QuattroLink per una pressione costante a terra indipendentemente dalla larghezza di lavoro, il telaio Vario per la regolazione istantanea dell'overlap e il software GeoMow per la gestione automatica della sovrapposizione.
GeoMow individua il foraggio tagliato e regola la larghezza di taglio delle falciatrici posteriori sulla base della larghezza di taglio di quella frontale. Tutto ciò è eseguito in automatico, consentendo di operare alla massima larghezza di lavoro della combinazione di taglio.

In piano il sistema Kverneland imposta la minima sovrapposizione per massimizzare la larghezza di taglio, mentre su terreni difformi o collinari stabilisce l'aumento dell'overlap tra falciatrici posteriori e falciatrice anteriore. A bordo campo, invece, avvisa l'operatore se la correzione della sovrapposizione è insufficiente alla copertura totale. 

Ulteriori soluzioni interessanti di GeoMow sono il Section Control e il nuovo Autosteer. Il Section Control permette la gestione automatica delle sezioni della barra di taglio, sollevando le falciacondizionatrici a fondo campo ed evitando errori di manovra o di movimentazione delle parti idrauliche.
Diversamente, Autosteer gestisce automaticamente la sovrapposizione passaggio per passaggio e il controllo delle funzioni elettroidrauliche a fondo campo, incrementando la produttività del 10 per cento sulla 53100MT Vario.
 
Falciacondizionatrice Kverneland 53100MT Vario
Falciacondizionatrice Kverneland 53100MT Vario


Il meglio dell'elettronica Kverneland sulla gamma iXdrive

Tre i nuovi sistemi offerti per le irroratrici semoventi iXDrive: EcoDrive System, Boom Guide ProActive e BreakAway.

EcoDrive System consente la gestione elettronica dei nuovi motori di trasmissione privi di scatole di ingranaggi, ma muniti di 26 pistoni per assicurare l'erogazione più omogenea del flusso di olio a pressione ridotta.
Il dispositivo completamente automatico regola i giri motore a seconda della potenza richiesta - programmabile in tre modalità - e il flusso di olio necessario per la trasmissione. La riduzione dei consumi si aggira intorno al 15 per cento, mentre l'incremento delle prestazioni è pari al 15 per cento nelle operazioni in campo e arriva al 36 per cento nei trasferimenti su strada.

Dal canto suo, Boom Guide ProActive permette a BoomGuide la lettura in tempo reale della distanza da terra della barra mediante particolari sensori a sfera. Tali sensori rotativi gestiscono le parti destra o sinistra della barra in modo indipendente da quella centrale, rendendo la barra particolarmente reattiva e perfettamente bilanciata sia a destra sia a sinistra.
Infine il brevettato sistema di sicurezza BreakAway entra in azione sulle barre HSS da 32-40 metri in caso di ostacolo, utilizzando un cilindro idraulico che - montato tra la prima e la seconda sezione delle barre - controlla il ripiegamento della seconda e ne evita il danneggiamento.
 
Kverneland iXDrive, dotata di tre nuovi sistemi elettronici
Kverneland iXDrive, dotata di tre nuovi sistemi elettronici


Irrorazione al top con iXFlow-E

Anche le botti portate Isocompatibili iXtra con barre a geometria variabile da 24-27-28-30 metri possono contare su una novità. Si tratta del dispositivo di ricircolo in continuo iXFlow-E con attivazione elettrica degli ugelli: una versione migliorata dell'iXFlow con attivazione pneumatica degli ugelli montata sulle botti trainate KV iXtrack.
iXFlow-E consente un ritorno libero del prodotto direttamente nel serbatoio quando viene disattivata l'irrorazione così da eliminare i sedimenti nelle linee di spandimento della barra e ridurre i tempi morti dovuti al lavaggio. Ogni sezione della barra resta in pressione, permettendo di avviare l'irrorazione senza sovra pressioni o perdite di prodotto.

Le sezioni di spandimento gestibili sono 15 e il sistema può essere combinato con Isomatch GeoControl e Isomatch Global per ridurre le sovrapposizioni e i sovra dosaggi.
iXFlow-E è compatibile anche con iXClean Pro, il dispositivo automatico di lavaggio che evita il ritorno del prodotto nel serbatoio ed elimina le contaminazioni causate dalle pulizie direttamente in campo attraverso la diluizione continua del prodotto.
 
Kverneland iXtra con nuovo dispositivo di ricircolo in continuo iXFlow-E
Kverneland iXtra con nuovo dispositivo di ricircolo in continuo iXFlow-E


iXtra LiFe e Exacta CL Geospread, i migliori nel precision farming

iXtra LiFe è un nuovo serbatoio frontale che opera in combinazione Isobus con tutte le seminatrici di precisione Kverneland per la concimazione contemporanea alla semina. La comunicazione Isobus tra le due attrezzature fa sì che l'applicazione di fertilizzante si attivi e si disattivi insieme in ogni singola fila.
iXtra LiFe soddisfa pure le regolamentazioni in termini di riduzione dei fertilizzanti, poiché esegue la localizzazione per fila di concimi liquidi insieme alla distribuzione della semente. 

In combinazione con il sistema IsoMatch GeoControl, la seminatrice attiva/disattiva automaticamente ogni fila e il serbatoio frontale fa lo stesso evitando sovrapposizioni di seme o fertilizzante sulla fila o overlap nelle testate di fine campo.
Con il serbatoio frontale e le seminatrici KV, l'operatore non deve più attivare/disattivare manualmente le sezioni o cambiare il tasso di applicazione e può quindi lavorare con maggior efficienza e minori costi.
 
Serbatoio frontale Kverneland iXtra LiFe
Serbatoio frontale Kverneland iXtra LiFe

Ultima, ma non meno importante soluzione Kverneland esposta ad Agritechnica è lo spandiconcime Exacta CL Geospread, ora equipaggiato con pesa in continuo e tramoggia (larga 245 centimetri) da 1.300 a 2.800 litri capace di lavorare fino a 33 metri di larghezza.

Appartenente al segmento medio e ideale per gli agricoltori professionisti, lo spandiconcime può essere accoppiato a trattori di bassa potenza e - servendosi del sistema automatico di controllo delle sezioni Geospread - esegue la regolazione della larghezza di lavoro e del dosaggio, permettendo una perfetta sovrapposizione, una copertura con uno scostamento minimo di dosaggio e un risparmio di fertilizzante dal 5 al 15 per cento.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 16 novembre a 133.856 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy