Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Valtra: novità su tutte le Serie

Lanciati ufficialmente in Olanda lo scorso 31 maggio i trattori Valtra Serie A4, il bracciolo SmartTouch e alcuni nuovi modelli delle Serie N, T ed S

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
valtra-a114.jpg

Nuovo Valtra A114, visto per la prima volta in campo
Fonte foto: © Agronotizie

Valtra ha confezionato un evento coi fiocchi gli scorsi 31 maggio e primo giugno nel paesino di Klarenbeek, nei Paesi Bassi, in occasione dell'anteprima ufficiale della quarta generazione della Serie A, dell'innovativo bracciolo SmartTouch - entrambi visti al Sima 2017 - e di altre novità dall'alto contenuto tecnologico.

Nel corso dell'evento - arricchito dalla proiezione di video sui trattori Serie A, N, T e S e dalla premiazione dei tre migliori progetti del Valtra Design Challenge 2017 - sono stati testati, durante le prove in campo, i nuovi Valtra A4 nelle versioni A94 in livrea rossa con caricatore frontale Valtra G3, A114 in livrea bianca con erpice Evers e A134 in livrea rossa.
Oltre a questi, sono stati visti in azione il nuovissimo T254 negli allestimenti HighTech, Active e Versu, il T234 nel nuovo allestimento Direct e l'N174, ora alimentato da una potenza di 201 cavalli - 36 in più della versione precedente.

Nuovi trattori Valtra A114 e T254 in campo

"Le soluzioni proposte nell'ultimo periodo ci hanno portato numerose gratificazioni, tra cui il Red Dot Design Award 2017" ha affermato Mikko Lehikoinen, direttore marketing Valtra EME, in conferenza stampa.
"Ora siamo pronti per la prossima sfida: garantire la sicurezza su trattori capaci di raggiungere i 60 chilometri orari in accordo con la direttiva europea Mother Regulation".
 

Come è nata la Serie Valtra A4

In produzione a partire da quest'estate con previsione di consegna dal 21 agosto, la nuova linea verrà realizzata nello stabilimento finlandese per il mercato europeo e in quello brasiliano per il mercato globale.
La Serie A4 riassume i punti fissi dell'offerta del brand finlandese: sviluppo di trattori globali, ampia possibilità di personalizzazione con diversi colori e opzioni, garanzia di un buon rapporto potenza-dimensioni, elevata versatilità e grande affidabilità.

Con quest'ultima gamma, caratterizzata da potenze massime tra i 75 ed i 130 cavalli, l'azienda - parte del Gruppo Agco - si pone due obiettivi principali: consolidare la posizione nel segmento delle medio-basse potenze e incrementare la penetrazione sul mercato globale.

Nuova Serie A4 di Valtra
(Fonte video: © Valtra)


Trattori A di quarta generazione, tutti da scoprire

Davvero numerose le novità introdotte sui 7 modelli - A74, A84, A94A104A114A124 e A134 - a cominciare dai nuovi motori Agco Power Stage IV, a 3 o 4 cilindri a seconda del modello, muniti di inediti gruppi a 4 valvole, sistemi di iniezione common rail e dispositivi Egr raffreddato (sull'A74) e Scr (sui restanti) meno ingombranti. 
Esente da manutenzione e posizionato insieme al filtro Doc sotto la cabina in un unico blocco, l'Scr risulta perfettamente integrato nel trattore.
 
Sistema Scr della nuova Serie Valtra A4

Degno supporto del rinomato cambio Power Shuttle HiTech, la trasmissione meccanica Agco 12AV+12RM si avvale di 6 marce principali per gamma (presenti due gamme A e B) e offre velocità variabili da a 40 chilometri orari.
La gamma A è indicata per le lavorazioni pesanti, normalmente svolte a velocità comprese tra i 2 ed i 10 chilometri orari - sono 6 le velocità offerte tra i 4 e 12 chilometri orari - mentre la gamma B è impiegata per operazioni veloci in campo o per il trasporto, dove sono richieste velocità tra gli 8 ed i 40 chilometri orari.

Sono inoltre disponibili il superriduttore opzionale, che consente di ridurre la velocità fino a 90 metri orari, l'inversore meccanico o l'inversore elettroidraulico HiTech. Quest'ultimo è dotato di posizione di parcheggio integrata - come richiesto dalla Mother Regulation - e funzioni AutoTraction e HiShift, che limitano l'uso sul pedale della frizione agevolando anche le operazioni più complesse.

Un'ulteriore innovazione introdotta sulla Serie A4 a trazione integrale è la cabina a sei montanti comoda e funzionale. Facilmente accessibile da entrambi i lati, gode di ampia visibilità e posto di guida ruotabile di 180 gradi per il lavoro in guida retroversa.
 
Cabina del trattore Valtra A114


Serie A4: differenze e punti di forza

Oltre alle diverse motorizzazioni, la Serie A4 - realizzata secondo il sistema intelligente di gamma modulare - si caratterizza per le diverse dimensioni del telaio in versione Small per i modelli A74, A84 e A94, Medium per gli A104 e A114 e Large per i più potenti A124 e A134. Ne derivano differenze riguardanti il raggio massimo di sterzata, gli assali posteriore e anteriore e l'interasse.
 
I tre tipi di telai, montati sui modelli Valtra A4

Diversità si riscontrano anche a livello di idraulica e di presa di potenza. Infatti l'impianto idraulico, pur essendo a centro aperto per tutti i modelli, eroga 65 litri al minuto con pompa singola sugli A74-A94 e 98 litri al minuto con pompa doppia da 57 e 41 litri al minuto sugli A104-A134.
La Pto indipendente è a due velocità 540 e 540Eco sui tre A4 più piccoli, mentre gira a 540, 540Eco e 1000 giri al minuto sulle restanti versioni.
 
Specifiche dei modelli Valtra A4 - Clicca sull'immagine per ingrandire

Le capacità del sollevatore AutoControl - da 3mila a 5.200 chilogrammi - rendono le nuove trattrici Serie A particolarmente adatte ai diversi impieghi, tra cui quelli forestali. Merito anche della disponibilità dei nuovi caricatori frontali Serie G nelle versioni G5, G5S Small, G5M Medium e G5L Large, controllate elettronicamente dal bracciolo SmartTouch.
 
Trattore A94 con caricatore Valtra G3


Valtra SmartTouch: un bracciolo per amico

Visto al Sima 2017 sul modello S394 ed installato in fabbrica a Suolahti, il nuovo bracciolo SmartTouch con terminale touchscreen da 9 pollici di facile impiego è ora disponibile di serie sui modelli S4 AVT a variazione continua, T4 e N4 Versu e Direct con Powershift.

La navigazione intuitiva, frutto dell'approccio One Step Less, consente anche agli operatori meno esperti di accedere e orientarsi facilmente nel menù e personalizzare il profilo utente (possono essere inseriti più profili) e i pulsanti funzione così da adattare la configurazione del trattore alle specifiche esigenze di lavoro.
 
Menù del nuovo terminale touchscreen Valtra SmartTouch

Inoltre il terminale touchscreen permette di utilizzare la funzione U-Pilot per le sequenze a fine campo, Auto-Guide per la guida satellitare e altre funzioni opzionali per i lavori di precisione, senza l'aggiunta di ulteriori monitor.

Completano il bracciolo Valtra SmartTouch i pulsanti retro illuminati, un joystick idraulico proporzionale e programmabile per il controllo delle valvole, del caricatore e del sollevatore frontali, una manopola per le impostazioni, un ingresso USB e una leva di comando multifunzione.
 
Nuovo bracciolo Valtra SmartTouch, disponibile sulle Serie S4, T4 ed N4


Una leva di comando comoda comoda

Posizionata in modo da consentire al guidatore di condurre la macchina senza sollevare la mano, la leva multifunzione del nuovo bracciolo SmartTouch opera in modo analogo al mouse di un computer e avvicina la guida con cambio powershift a quella di un cambio a variazione continua.
 
Leva di comando multifunzione del bracciolo Valtra SmartTouch

Con la leva in posizione Cruise Off è attiva la guida in modalità pedale, mentre, spostando la leva in posizione Cruise on, è sufficiente spingerla per accelerare e tirarla per rallentare. Infine, agendo sulla comoda manopola posta sotto alla leva, è possibile scegliere una delle velocità preimpostate.
Le memorie di cui dispone il sistema - pulsanti M1, M2 e M3 - permettono di richiamare uno specifico rapporto velocità/giri motore, una funzione del trattore o una sequenza di fine campo (funzione U-Pilot).

Il controllo delle valvole idrauliche è affidato a due mini joysticks lineari, mentre il sollevatore AutoControl è facilmente gestibile con un interruttore a bilanciere. Infine, una mini leva non oscillante controlla la funzione inversore.
 

Cresce la potenza per le Serie S4, T4 ed N4

L'upgrade di potenza nell'offerta Valtra - ottenuto grazie all'implementazione di un secondo sistema power boost - propone per la Serie S4 il nuovo S394 da 405 cavalli (visto in anteprima al Sima), una nuova versione più potente dell'N174 - che passa da 175 cavalli a 201 cavalli con motore a 4 cilindri - e per la Serie T4 i nuovi T234 Direct da 250 cavalli (prima disponibile solo in versione Versu) e T254 negli allestimenti HighTech, Active e Versu da 271 cavalli.

Integrato nel motore, il sistema power boost aggiuntivo entra in funzione con la gamma D delle velocità offerte dalla trasmissione per fornire una potenza extra di 35 cavalli sull'S394, di 36 cavalli sull'N174 e sul T254 e di 30 cavalli sul T234 Direct.
 

Trattore N174 con il caricatore Valtra G6

Nuova anche l'omologazione, che consente il raggiungimento di una velocità massima di 60 chilometri orari, come previsto dalla normativa europea Mother Regulation (MR).
 
Modello Valtra T234 in campo

"I modelli N4, T4 Versu e Direct MR e S4 con SmartTouch saranno consegnati a partire dal prossimo 21 agosto - ha dichiarato Lehikoinen - mentre i modelli N4 e T4 Active e HighTech MR andranno in consegna dal primo novembre di quest'anno".


Tecnologia Valtra al servizio degli agricoltori

"Oggi inizia una nuova era in termini di offerta tecnologica Valtra. Con SmartTouch e le soluzioni tecnologiche in esso racchiuse - parti della strategia Agco Fuse - vogliamo mettere gli utenti a proprio agio con la tecnologia per permettere loro di sfruttare al meglio i vantaggi offerti dall'agricoltura di precisione" ha concluso Mikko Lehikoinen.
"Allo stesso tempo, la produzione di trattori connessi e l'uso frequente dello IoT (Internet of Things: rete di computer, oggetti e dispositivi in grado di comunicare tra loro tramite internet o bluetooth ndr) ci consentono di offrire la tecnologia di precisione in un modo più pratico e vantaggioso per tutti gli operatori del settore".

Nell'ambito delle tecnologie per agricoltura di precisione, Valtra propone una nuova guida automatica AutoGuide, che si avvale dei due ricevitori GNSS NovAtel Smart6-L e Trimble AG-382, capaci di comunicare con i trattori tramite l'interfaccia di sterzata Agco.

Il ricevitore NovAtel, potendo utilizzare la tecnologia Glide con correzione di segnale Egnos, assicura un livello di precisione nella guida pari a 0,1 metri - contro 1,3 metri della versione senza Glide. In più, si avvale della correzione RTK per usufruire della tecnologia Steadyline. Anche il funzionamento del ricevitore Trimble si basa su diverse correzioni del segnale, tra cui Egnos e RTK, e mette a disposizione la tecnologia X-fill.
 
Ricevitori GNSS, disponibili sui trattori Valtra

Disponibile per i modelli S274-S394T144-T234 Versu e DirectT254 Versu e N134-N174 Versu e Direct, il nuovo AutoGuide - insieme ai settaggi del trattore ed alla funzionalità Isobus - può essere completamente integrato sul terminale Valtra SmartTouch, consentendo l'ottimizzazione del section control e del variable rate control.

L'ultima sorpresa presentata dal brand scandinavo lo scorso primo giugno è stata l'app ValtraSmart, applicazione per pc e tablet inserita tra le soluzioni Premium Care e concepita per migliorare il servizio di assistenza della rete Valtra e la conoscenza dei diversi trattori del brand da parte degli operatori.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 3 agosto a 131.904 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy