Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Agritechnica 2017 verso un futuro verde

Quest'anno il grande appuntamento fieristico della meccanizzazione agricola pone l'attenzione su "Green Future - Smart Technology", tema all'insegna dell'agricoltura sostenibile

Valentina Andorlini di Valentina Andorlini

agritechnica2017-trattori-macchine-agricole-dlg.jpg

Agritechnica si terrà dal 12 al 18 novembre 2017 ad Hannover, in Germania
Fonte foto: Agritechnica

Dopo l'edizione 2015 - in cui si è vista la presenza di oltre 452mila visitatori e 2.892 espositori - è giunta l'ora di Agritechnica 2017, la più grande fiera specialistica al mondo nel settore della meccanizzazione agricola in programma dal 12 al 18 novembre nell'area espositiva di Hannover, in Germania.

Al centro dell'obiettivo un'agricoltura sostenibile 
Mancano ancora otto mesi al ritorno della manifestazione biennale, ma dietro le quinte i preparativi sono in pieno svolgimento e quest'anno, per la prima volta, l'evento avrà un tema generale: "Green Future - Smart Technology". L'argomento evidenzia la necessità dell'agricoltura attuale di essere sostenibile sia in termini ecologici ed economici sia a livello di risorse umane.

"Questa nuova tematica è stata scelta in quanto evocativa di vari significati e trend - ha affermato Marie Servais, project manager di Agritechnica.
Non sfrutta solamente l'idea dell'agricoltura che coltiva per nutrire il pianeta, ma vuole anche dimostrare come i produttori di tutto il mondo applichino idee intelligenti per accompagnare il progresso del settore. Naturalmente anche l'uso della tecnologia è fondamentale per l'agricoltura di oggi; nuovi e più intelligenti strumenti di produzione svolgeranno un ruolo chiave in un futuro più favorevole e sostenibile".
 
 Marie Servais, project manager di Agritechnica

L'agricoltura mondiale è gravata da problemi relativi alle risorse come acqua, qualità e quantità del terreno, biodiversità e forza lavoro per la manodopera agricola. Inoltre, gli effetti della resistenza ai fitofarmaci, della perdita di sostanze nutritive e dei cambiamenti climatici continuano ad accumularsi.
Per questi motivi, lavorare muovendosi verso un "futuro verde" significa trovare soluzioni a supporto di una coltivazione sostenibile. E' anche importante sfruttare gli sviluppi tecnologici e, in tal senso, la "tecnologia smart" rappresenta l'elemento chiave del successo.

Cosa sono le smart technologies?
Le smart technologies non sono tecnologie avanzate, ma bensì modalità con cui migliorare le operazioni colturali. Lo scopo è quello di ridurre il consumo energetico, proteggere il terreno, ottimizzare l'uso di sostanze nutrienti e acqua o semplicemente aiutare a identificare parassiti e infestanti per trattarli in seguito in modo specifico e ottimale.

Esempi di tecnologia smart riguardano l'aratura con migliori soluzioni di dissodamento e miglior gestione dei foraggi dopo il raccolto, la semina con abbinamento di sementi e fertilizzanti, densità ottimale di semi e idonea scelta della cultivar e la fertilizzazione con impiego di sensori, programmazione del fertilizzante e miglioramento delle concimatrici.
 
"Green Future - Smart Technology", tema di Agritechnica 2017 a favore di un'agricoltura sostenibile

Altri ambiti dove applicare queste modalità, a vantaggio dell'ambiente, riguardano la protezione delle piante con modelli previsionali, rilevazione di parassiti e riduzione del trattamento rivolto alle colture, il raccolto con riduzione delle perdite, rilevazione dei tempi di raccolto ottimali e miglioramento della gestione dei residui e, infine, l'utilizzo di software, sistemi gestionali tabelle relative ai campi, insieme a modelli previsionali, processi decisionali e gestione dei dati.

Un punto d'incontro per gli agricoltori europei
Il tema di Agritechnica 2017 non interessa solamente gli agricoltori del Paese che ospiterà la manifestazione, ma è importante per tutti i visitatori provenienti da altri stati europei.

Ad esempio, Jean Luc Didier, agricoltore e allevatore di bovini la cui azienda ha sede a Haute Marne, in Francia, afferma che la fiera è un punto fermo della sua programmazione: "Fa parte della mia filosofia osservare cosa stiano facendo gli altri agricoltori, guardare come lavorano e valutare come poter far progredire la mia azienda. Agritechnica mi consente di vedere le ultime tendenze e mi aiuta a trovare ed acquistare l'attrezzatura corretta per ogni lavoro".

"System & Components" giunge alla sua terza edizione
Fra le iniziative di Agritechnica 2017, la riconferma di "Systems & Components", il salone internazionale di sistemi e componenti per il settore delle macchine agricole.
 
Un momento di "System & Components" durante Agritechnica 2015

Organizzato da Dlg Italia, il salone sarà un luogo di confronto per l’industria della componentistica, comparto importante che fornisce soluzioni e innovazioni per l’industria della meccanica agraria. Per tali ragioni, il tema centrale sarà "Connectivity - Stay Connected". Inoltre, durante la fiera, i rappresentanti dell’industria della componentistica potranno presentare le proprie idee e visioni relative a futuri processi del settore delle macchine agricole.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 20 aprile a 131.866 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy