Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Cia premia la connessione tra terra e persone

Bandiera Verde Agricoltura è il riconoscimento assegnato a chi si è distinto nelle azioni politiche a favore dell'agricoltura e dell'ambiente. Premio speciale all'Istituto Serafico di Assisi

premio-bandiera-verde-cia-fonte-cia.jpg

Il premio è stato consegnato in Campidoglio il 10 novembe 2017

Consegnato in Campidoglio oggi, 10 novembre 2017, il premio nazionale Bandiera verde agricoltura 2017, promosso da Cia - Agricoltori italiani.

Il riconoscimento è stato conferito a chi ha realizzato politiche di tutela dell'ambiente e del paesaggio, a chi si è distinto nell'uso razionale del suolo, nella valorizzazione dei prodotti tipici legati al territorio, nell'azione finalizzata a migliorare le condizioni di vita ed economiche degli operatori agricoli ed, in senso più ampio, anche dei cittadini.

"I nostri premi - sottolinea il presidente nazionale della Cia Dino Scanavino - dimostrano ancora una volta l'evoluzione della figura dell'agricoltore come imprenditore multiruolo".

Premio speciale all'Istituto Serafico di Assisi, centro fondato nel 1871 specializzato nella riabilitazione, nella ricerca e nell’innovazione medico scientifica per i ragazzi con disabilità plurime.
"Sono onorata del premio e voglio simbolicamente dedicarlo ai bambini e ragazzi ospiti della nostra struttura. Coltivare la terra, compiere gesti ripetitivi e semplici aumenta la loro autostima" ha dichiarato Francesca Di Maolo, presidente dell'Istituto.
 

I vincitori

Tanti cambiamenti quest'anno per il premio a cominciare dall'introduzione di 16 nuove categorie pensate ad hoc: da Agri-young a Agri-energies, passando per Agri-welfare, Agri-family e Agri-folk.

Per esempio l'agriturismo all'avanguardia che affianca all'agriwellness un percorso con cinque postazioni di lettura lungo la storica collina di Santa Brigida a Pinerolo (To), per unire alla degustazione di prodotti tipici momenti di relax.

Spazio, come ogni anno, anche all'agricoltura del Mediterraneo; premio a Farida Kabbaj, ingegnere agronomo del Marocco, per il suo allevamento sostenibile di oche e anatre, senza vaccini, farmaci e con mangimi locali; un laboratorio certificato tra i primi nella regione e un ristorante showroom nel centro di Casablanca.

Premiati anche tre comuni: Arnasco (SV), Pegognaga (Mn) e Scerni (Ch). 

Oltre all'Istituto di Assisi il 'premio speciale', è stato riconosciuto anche al Comune di Norcia (Pg), al Comune di Arquata del Tronto (Ap), al Comune di Visso (Mc), alla Cooperativa Olivicola Arnasco (Sv) e al Soccorso alpino e speleologico Umbria.

Fonte: Cia

Autore: I C

Tag: allevamento ambiente premi sostenibilità

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 16 novembre a 133.856 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy