Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Puglia, agricoltura integrata e bio verso lo sblocco dei pagamenti

Lo ha annunciato da Bari l'assessore Di Gioia, dopo un incontro con i vertici di Agea e delle organizzazioni agricole regionali. Liquidazioni che valgono complessivamente 80,6 milioni di euro

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

euro-moneta-soldi-by-taffi-fotolia-750.jpeg

Si registra l'impegno di Agea per la soluzione delle anomalie informatiche
Fonte foto: © Taffi - Fotolia

La Regione Puglia sembra aver ragione sui problemi di rallentamento della spesa dovuti ad Agea, e l'assessore Leonardo Di Gioia ha annunciato nella serata di ieri – 6 novembre 2017 - lo sblocco dei pagamenti sulle domande per le misure a superficie del Programma di sviluppo rurale della Puglia 2014 – 2020 – annualità 2016.

Si tratta, in dettaglio, di una parte importante delle liquidazioni spettanti agli agricoltori che hanno risposto ai bandi 2016 sulla misura 10 per l'agricoltura integrata (39 milioni) e la misura 11 per il biologico (41,6 milioni), che valgono complessivamente 80,6 milioni di euro.

"Positivo l’incontro di stamane in assessorato con i vertici Agea – ha affermato Di Gioia - L'ente pagatore dei fondi a valere sul Psr, alla presenza delle associazioni agricole di categoria pugliesi, ha infatti assicurato l'imminente sblocco dei pagamenti relativi alle domande della campagna 2016".

Come già successo in altri casi, nel ritardo dei pagamenti ci sono di mezzo le procedure informatiche, circostanza confermata da Di Gioia che ha detto: "Già qualche mese fa avevamo fatto presente ad Agea gli oggettivi ritardi relativi alla definizione delle domande ammesse a finanziamento e nel pagamento dei premi spettanti.
Ovvero avevamo evidenziato il basso tasso di pagamento al termine dei pagamenti automatizzati relativi alle domande, rappresentando anche le difficoltà nell'attivazione della procedura istruttoria, necessaria al trattamento delle domande del tutto o in parte pagate
".

Ma in questo caso i vertici dell'ente pagatore si sarebbero impegnati: "Agea ha di fatto prospettato la necessità di incrementare tale tasso di pagamento, provvedendo a mettere in atto tutte le misure per correggere e superare le anomalie delle domande non liquidate dalla procedura automatizzata attraverso il Sin, la società che gestisce e sviluppa tutto il sistema informativo agricolo nazionale ha riferito Di Gioia ieri sera - Questo per consentire ai nostri uffici regionali e nel più breve tempo possibile l'adozione dei provvedimenti amministrativi di ammissibilità agli aiuti per la campagna 2016, nonché, e sin da subito, anche all’erogazione degli anticipi relativi alla campagna 2017".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Regione Puglia

Autore:

Tag: biologico pagamenti diretti bandi Psr

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 16 novembre a 133.856 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy