Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Agrintesa, inaugurata la nuova cantina a Russi

Riqualificazione da 12 milioni di euro per la nuova struttura, già disponibile per l'attuale vendemmia. Investimenti in tecnologie per una maggiore efficienza gestionale

inagurazione-cantina-russi-agrintesa-fonte-centro-stampa.jpg

Il taglio del nastro per l'inaugurazione della nuova cantina Agrintesa a Russi
Fonte foto: © Agrintesa

E’ stata inaugurata, a Russi (Ra), la nuova cantina di Agrintesa che sta portando avanti un forte rinnovamento dei propri centri di lavorazione.
Il progetto di ampliamento e riqualificazione della cantina, per un investimento complessivo di 12 milioni di euro, è stato completato in soli 10 mesi, rendendo disponibile le strutture già per la vendemmia in corso.

"Abbiamo ristrutturato lo stabilimento con tecnologie all’avanguardia – sottolinea il direttore di Agrintesa Cristian MorettiE' stato possibile aumentare e qualificare sensibilmente sia la capacità di lavorazione, pari adesso a 25mila quintali giornalieri, sia la capacità di stoccaggio, che passa dai precedenti 200mila ettolitri ai 340mila attuali grazie ai nuovi serbatoi in acciaio inox e a un impianto frigorifero di ultima generazione in grado di garantire la fermentazione a freddo di tutte le uve ritirate e la conservazione dei vini a temperatura controllata".

"Il progetto della cantina di Russi si inserisce nel percorso di rinnovamento e specializzazione delle cantine di Agrintesa – sottolinea il presidente Raffaele Dreiabbiamo come obiettivo ottimizzare la produzione tramite la razionalizzazione delle lavorazioni, degli stabilimenti e delle tipologie di vinificazione. Ciò significa ridurre i costi, aumentando l’efficienza gestionale, valorizzando i vini con un incremento degli standard qualitativi e la diversificazione dei prodotti da affiancare al più diffuso Trebbiano, con Sangiovanese, Chardannoy, Pinot e Albana in prima fila”.

Il progetto ha goduto anche di un finanziamento da 2 milioni di euro del fondo Psr regionale.
"E’ importante poter contribuire a progetti come questo – ha sottolineato il presidente della Regione Stefano Bonaccini – Questi esempi testimoniano la forza del territorio e la capacità di fare squadra, per consentire di ottimizzare sempre di più il lavoro dei produttori, mettendo loro a disposizione una struttura moderna e all’avanguardia, in grado di garantire standard di qualità e sicurezza dei vini sempre più elevati”.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 16 novembre a 133.856 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy