Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Manutenzione prevista per il 22 agosto I nostri siti non saranno raggiungibili fra le 9 e le 13
Una Mano per i Bambini

Vendemmia 2017, si partirà in anticipo con tanta fiducia

Nelle principali regioni del Centro Nord ci si aspetta mediamente una decina di giorni di anticipo sulle produzioni. Ottimi i parametri sanitari, così come le prospettive per il livello qualitativo
vendemmia-uva-vino-by-francis-bonami-fotolia-750.jpeg

Giordano Zinzani, presidente del Consorzio vini di Romagna: 'La qualità è invece ottima sotto tutti i punti di vista, in particolare per i vini rossi'
Fonte foto: © francis bonami - Fotolia

La vendemmia è anticipo. In tutta Italia il caldo e la siccità dell’estate 2017 fa infatti prospettare per la raccolta dell’uva, prossima a fine agosto, un anticipo di circa una decina di giorni. Questo però non ha pregiudicato al momento il livello qualitativo, che si stima ottimo in tutte le principali aree a vocazione produttiva. Focalizzando l’attenzione sulle principali regioni produttive del Centro Nord, in Emilia Romagna la media dell’anticipo dovrebbe essere sui 7-10 giorni.

E’ chiaro che bisognerà vedere anche l’andamento climatico di agosto – sottolinea Giordano Zinzani, dirigente del gruppo Caviro e presidente del Consorzio vini di Romagnama sicuramente un anticipo c’è. Con queste temperature la vite si ferma, in particolare nelle zone collinari, dove il deficit idrico è davvero importante. Speriamo in qualche pioggia che possa rinfrescare e dare sollievo alle piante, senza che però metta a repentaglio la sanità delle uve, al momento con parametri ottimi”.

Dal punto di vista produttivo si stima qui un calo medio del 10-15%, frutto delle gelate di aprile, della siccità e delle grandinate di luglio - continua Zinzani - la qualità è invece ottima sotto tutti i punti di vista, in particolare per i vini rossi”.

Più allarmistico il tono di Confagricoltura Emilia Romagna, che parla a livello regionale di un grave calo produttivo. “Stimiamo un calo di produzione anche del 20-30% per i bianchi e del 10-15% per i rossi – avverte il presidente regionale dell’associazione Gianni Tosiaccompagnato da una bassa resa in cantina, nonostante l’elevato standard qualitativo delle uve. La viticoltura di collina sta soffrendo molto e c’è il serio rischio che scompaiano le vigne nel giro di pochi anni, se le istituzioni non garantiranno incentivi per la realizzazione di invasi aziendali”.

Confagricoltura Emilia Romagna parte già di una partenza intorno al 7-8 agosto per Chardonnay, Sauvignon Blanc e Pinot, a cui seguiranno Malvasia e Pignoletto, e poi Albana e Trebbiano. I rossi partiranno da fine mese.

Situazione non molto diversa anche in Piemonte, dove Coldiretti stima che l’inizio della vendemmia “possa partire poco dopo Ferragosto, per le uve Chardonnay, per passare al 25, alle uve Moscato”. La vendemmia continuerà poi a inizio settembre, con la raccolta dell’uva per i vini rossi. Anche in Piemonte il livello qualitativo non è in discussione, e anzi, magari con l’arrivo di qualche pioggia potrebbe giovare al peso dell’uva.

Anche in Veneto la precocità dell’uva la fa da padrona. “Si partirà a Ferragosto con la raccolta delle uve Pinot e Chardonnay – sottolinea in una nota Veneto Agricoltura ci sono buone notizie dall’area di collina di Verona, Vicenza e Treviso, dove gli operatori del settore vitivinicolo prospettano una buona vendemmia, con un indice qualitativo molto alto”. Anche in Veneto le gelate di aprile hanno portato una riduzione delle quantità, ma il caldo estivo ha ridotto al minimo i problemi sanitari, pressoché inesistenti. Per questo, anche qui, nella regione forse più importante d’Italia a livello vitivinicolo, si prospetta una vendemmia precoce ma ottima.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 3 agosto a 131.904 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy