Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

"Braccia rubate all'agricoltura" a chi?

Ecco uno sguardo ai percorsi formativi proposti dalle università italiane per l'anno accademico 2017-2018

Ilenia Caleca di Ilenia Caleca

giovani-agricoltura-formazione-by-goodluz-fotolia-750.jpeg

Le offerte formative per l'anno accademico 2017-2018
Fonte foto: © Goodluz - Fotolia

Recentemente si è sentito parlare del ritorno alla terra e le università italiane hanno deciso di proporre una formazione specifica anche ad alti livelli per coinvolgere i futuri studenti.


Per sviluppare tecnologie

Per l’anno accademico 2017-2018, l'università mediterranea di Reggio Calabria propone un corso in Scienze e tecnologie Agrarie finalizzato a fornire conoscenze nei settori della biologia applicata, dell'ingegneria agraria, della protezione delle colture e della salvaguardia delle risorse dell'agrosistema.

L’università di Bologna invece propone tre offerte formative all’interno della stessa laurea magistrale con l’obiettivo di formare figure esperte in produzione vegetale e nella gestione della qualità dei prodotti agricoli.

Il corso si compone di un primo anno in comune e di tre curricula nel secondo anno.
Il primo percorso consente di approfondire la preparazione scientifica relativa alla fisiologia delle colture erbacee e degli alberi da frutto. 
Oggetto di studio saranno anche le principali applicazioni della genomica nello studio e la valorizzazione della diversità genetica e l’utilizzo di Ogm vegetali.

Il secondo curricula consentirà l’approfondimento delle conoscenze sulle dinamiche tra insetti dannosi e utili, per impostare protocolli di difesa integrata e biologica dagli insetti. Verranno inoltre studiate le tecnologie innovative nella diagnosi e nelle strategie di difesa sostenibili della produzione vegetale agraria, nella conservazione e nei trattamenti post-raccolta dei prodotti.

Il terzo invece esaminerà la materia estimativa applicata in ambito rurale, agroindustriale e ambientale e le fasi di costruzione del valore lungo una filiera.
Le iscrizioni, aperte il 26 luglio 2017, chiuderanno il 30 novembre 2017.
 

Per proteggere le piante 

Sempre offerto dall’università di Bologna e in collaborazione con l’università di Bolzano partirà, il prossimo anno accademico, un master in inglese chiamato "International horticultural science". Gli obiettivi del corso saranno la globalizzazione, la sostenibilità e la salvaguardia dell’ambiente.
Il termine ultimo per presentare la domanda è il 28 dicembre 2017.

A Milano invece partirà il corso in "Produzione e Protezione delle piante", con lo scopo di preparare laureati specializzati nei settori delle produzioni vegetali e delle protezioni delle piante dalle avversità per ottenere produzioni competitive e sostenibili.
I colloqui per accedere si terranno il 22 settembre 2017 e il 12 gennaio 2018
 

Per gestire le vigne

Anche il settore del vino sta riscontrando sempre più interesse.
Proposto a Torino, il corso Scienze viticole ed enologiche che ha l'obiettivo di formare figure professionali nel settore delle scienze viticole e di quelle enologiche. Particolare attenzione è attribuita alla capacità di risoluzione di problemi complessi della gestione di sistemi produttivi viticoli ed enologici in rapporto al contesto territoriale, sia nei suoi risvolti ambientali che in quelli socioeconomici. 

Molto simile anche l'offerta formativa che partirà all’università di Napoli.

Leggi anche:

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: vino viticoltura giovani sostenibilità vitivinicoltura formazione

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia
Irritec

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 7 dicembre a 134.345 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy